Faroe Adventure

Alla scoperta di un arcipelago remoto


5
650

Incontaminate, inesplorate, incredibili: le isole Faroe sono una destinazione tutta da scoprire. Un arcipelago immerso nell’oceano Atlantico, a due passi dal Polo.

Ci attendono paesaggi mozzafiato, pittoreschi villaggi di pescatori, trekking nella natura e vertiginose scogliere. Dimentichiamoci il caos e immergiamoci nella natura.

Un viaggio avventuroso in cui scopriremo le isole guidando le nostre auto e dormiremo tutti insieme in una casa tipica locale a nostra disposizione. Fuori dalla finestra? L’oceano!

Programma


Giorno 1

L’ARRIVO, INIZIA LA SCOPERTA!
Il mercoledì è dedicato all’arrivo e check-in in casa.
Sarà primo pomeriggio quando ci saremo sistemati e potremo così dare inizio all’esplorazione.
La prima tappa è quindi l’isola di Streymoy, precisamente il piccolo villaggio di Saksun.
Trenta anime abitano questo minuscolo villaggio pittoresco posto su un promontorio sul fondo di una baia. Le case sono piccine, bianche, nere e con il tetto in torba tipico delle Faroe.
Se la marea è bassa avremo occasione di scendere nella baia e camminare lungo la lingua di sabbia che porta fino all’oceano.

Di nuovo in marcia verso la prossima sosta: La cascata Fossà!
La cascata, alta 140 metri e su più livelli è la più alta di tutto l’arcipelago.

Nuovamente in auto proseguiamo fino alla tappa successiva: Tjørnuvík.
Qui la strada finisce e non si può più proseguire. Ci troviamo in un villaggio di pescatori che si apre su una grande baia oltre la quale si possono vedere il gigante e la strega. Risin e Kellingin sono due faraglioni mandati alle Faroe dall’Islanda per un motivo ben preciso: restituirle le isole.

Tempo di rientrare verso casa ma prima ultimissima tappa del giorno al supermercato dal famoso maialino rosa per la spesa.
Cena insieme, sguardo stupito verso il cielo che non diventa mai buio e buonanotte!

Giorno 2

EYSTUROY E LA CIMA PIU ALTA
Sveglia prestino, colazione e stretching alle gambe! Oggi saliremo sulla cima più alta di tutto l’arcipelago: Slættaratindur
Il trekking in poco più di un’ora porta sul tetto delle isole. Se il cielo è sereno infatti si possono vedere tutte le 18 isole dalla sua cima, uno spettacolo unico!

Rientrati alle auto proseguiremo verso il paesino di Gjóv, borgo raccolto lungo un canyon di 200 metri che porta al mare. Dal suo centro abitato parte un sentiero panoramico che porta ad un’impressionate scogliera! Tieniti forte, il vento potrebbe essere davvero intenso.

Rientro a casa lungo una suggestiva strada panoramica.
Se avremo tempo potremo spostarci a Tórshavn, capitale dell’isola, e visitare le sue pittoresche strade e il porticciolo.

Giorno 3

ISOLA DI MYKINES
Dall’isola di Vagar si parte in elicottero o in traghetto verso una nuova meta dove le pulcinelle di mare sono gli indimenticabili abitanti di questa terra remota, abitata solo da una manciata di persone stanziate nell’omonimo e unico paese, Mykines.
Sull’isola un trekking porta fino a Mykinesholmur, un piccolo isolotto sul lato occidentale dell’isola, dove nella sua estremità si erge un faro con faraglioni scoscesi. L’isola è collegata da un ponte pedonale al di sopra di una gola profonda 35 metri a picco sul mare!

La giornata non è finita, rientrati a Vagar si continua verso un’altro luogo unico: Gasadalur, il punto più alto dell’isola, dove il mare ed il cielo si incontrano e una cascata di 30m cade a picco nell’oceano.

Se ancora avremo le forze ci attende l’ultimo sforzo della giornata.
Il trekking, che si sviluppa quasi tutto in piano,  ci porterà in un punto panoramico suggestivo. Dalla cima della montagna si aprirà davanti a noi lo spettacolo di Sorvagsvatn, l’incredibile lago che sembra fluttuare sull’oceano.

Giorno 4

L’ISOLA DELLE GALLERIE
Oggi ci spostiamo di qualche isola fino a raggiungere il villaggio di Klaksvik dal quale parte il traghetto che ci porterà sulla lunga e stretta Kalsoy.
L’isola è famosa per le sue cime e per i tantissimi tunnel a senso unico che la attraversano.
Dovremo percorrerla tutta in auto prima di arrivare al piccolo paese di Trøllanes. Da questo piccolo borgo parte un trekking che ci porterà fino al faro Kallur! La vista è da brivido e le nuvole basse che si susseguono regalano scorci magici!

Rientrati a Klaksvik ci sposteremo fino all’isola più occidentale raggiungibile via auto. Raggiungeremo il paese di Viðareiði sull’isola Viðoi. Qui si trova Cape Enniberg, la scogliera più alta del mondo con i suoi 754 metri a picco sul mare!
Raggiungerla non è facilissimo, vedremo sul posto quanto saremo in forma.

Giorno 5

CIAO FAROE
Risveglio, colazione e tempo di fare i bagagli. Sistemato tutto nella nostra auto è ora di lasciare la nostra casetta sull’oceano e di dirigersi verso l’aeroporto per il volo di rientro! Che avventura!

il nostro partner

Scritto, diretto ed interpretato da Connect!

Connect è una community di giovani viaggiatori alla scoperta di un modo di viaggiare e di scoprire il mondo più consapevole verso i luoghi, le persone e le diversità che incontreremo in questo cammino, e perché no, con quel pizzico di avventura e imprevisto che sa trasformare un semplice viaggio in un’esperienza memorabile.

Saremo piccoli gruppi di viaggiatori, per poter vivere a pieno lo spirito di un viaggio immersivo nelle realtà che andremo a conoscere, fuori dai classici circuiti turistici alla ricerca di un turismo autentico e rispettoso.

Seguici su Young Experience per rimanere aggiornato su tutti i viaggi Connect come questo.

Cosa INCLUSO?

  • 4 notti in casa condivisa con cucina a disposizione, camino e vasca esterna riscaldata
  • Noleggio auto con assicurazione completa, ritiro in aeroporto, chilometri illimitati e tunnel illimitati.
  • Traghetto per Mykines (possibile variante in Elicottero)
  • Escursioni e visite previste da programma
  • Itinerario studiato ad hoc grazie all’esperienza passata
  • Lenzuola, salvietta piccola e grande
  • Assicurazione medico-bagaglio
  • Accompagnatore Connect
  • Assistenza 24h 

Cosa NON INCLUSO?

  • Volo per raggiungere le Faroe (siamo a disposizione per assisterti durante la prenotazione del tuo volo, scrivici)
  • Membership Card Connect 2020, se non l’hai già (25€)
  • Spese carburante
  • Vitto
  • Eventuali trekking fee
  • Tutto ciò non citato espressamente.

Iscriviti ora

© Copyright 2020 Viaggi Nobile | All rights reserved